PubliOne è con l’EXPO

Pubblicato:
lunedì 15 dicembre 2014
publi4expo

 

PubliOne, fornitore accreditato di EXPO 2015, propone la propria task force, PubliOne4EXPO, alle aziende che vogliono partecipare all’Esposizione Universale del prossimo anno per ampliare i propri contatti e farsi conoscere da un pubblico sempre più vasto.
Dopo lo studio e la consultazione di innumerevoli pubblicazioni e incontri relativi all’Expo, PubliOne4EXPO ha identificato alcune fondamentali “modalità” di partecipazione allo stesso, in funzione degli obiettivi da conseguire e delle correlate strategie generali dell’azienda.

Vista la contemporanea presenza di tanti e differenti target, PubliOne4EXPO ha intenzione di creare alcuni obiettivi “tattici”, in grado di promuovere consenso e notorietà a brand e prodotti di largo consumo (e non solo), da consolidare nei futuri piani di marketing, in funzione della risposta dei mercati e della complessiva redditività delle azioni intraprese.

Per questo PubliOne4EXPO ha inquadrato quattro aree operative prevalenti nelle quali un’azienda si può muovere per sfruttare il grande evento che monopolizzerà l’attenzione degli operatori economici nazionali e internazionali, collegati in modo più o meno diretto al benessere individuale e sociale:

  1. una partecipazione diretta e personalizzata all’evento, riservata, ai maggiori investitori, titolari di marchi di grande e diffusa notorietà;
  1. una partecipazione importante, condivisa con aziende dello stesso settore merceologico (o di omogenei comparti economici, se fornitrici di servizi), che si potrà esprimere attraverso una logica di tipo geografico (regioni o distretti alimentari) o di tipo consociativo (associazioni e/o federazioni delle stesse);
  1. la pianificazione, a Milano e nel corso dell’Expo 2015, di uno o più eventi istituzionali dell’azienda o della presenza della stessa ad una delle tante manifestazioni fieristiche, ai quali far partecipare, motivandoli, i responsabili commerciali, insieme con una qualificata rappresentanza delle strutture distributive trattanti i prodotti dell’azienda stessa. Questi eventi classici di B2B (convention o fiere), potrebbero essere completati da una serie di iniziative di entertainment (concerti o altre forme di spettacolo), che, in funzione delle location selezionate, potrebbero riservare un certo numero di presenze (con le meccaniche selettive da definire ai consumatori (B2C).
  1. la selezione e l’adesione ad una o più delle iniziative speciali che si stanno organizzando e che riguardano, in particolare:
  • EXPO IN CITTÀ. Un progetto voluto dal Comune di Milano e dalla locale Camera di Commercio, che dovrebbe coordinare la “firma” e i contenuti forniti da Expo Milano 2015, negli eventi di natura culturale, artistica, sociale, sportiva e di entertainment che si svolgeranno a Milano durante l’esposizione universale, molti dei quali sono già stati, concretamente, selezionati e fanno parte di un’agenda reperibile in rete.
  • FUORI EXPO, basato su oltre 200 location selezionate, con le quali è in corso la formalizzazione degli accordi, e presso le quali sarà possibile svolgere “temporary events”, nelle zone più strategiche della città e idonee a massimizzare l’impatto di ciascun progetto di comunicazione definito attraverso i suoi obiettivi, le sue strategie e i suoi stessi vincoli di budget.

Per partecipare a EXPO 2015 in accordo alle esigenze della tua azienda rivolgiti a NOI

 

 

Resta aggiornato

Ogni mese riceverai le notizie più fresche dal mondo della comunicazione.